Uttaran


IN BREVE
Gli uttaran sono umani natii del mundo del Nomadion. Un tempo nomadi, questi barbari si sono divisi in piccoli clan dopo una devastante guerra fratricida. Da allora i clan, ognuno legato ad un particolare spirito animale, si erano stabiliti nel sud del continente di Equos, nella regione nota come Terre Barbare.
Oggi le Terre Barbare sono sotto il controllo del Popolo del Serpente (un tempo il clan del serpente), un clan uttaran che ha giurato fedeltà al dio-demone serpente Than.
Gli uttaran degli altri clan vivono in esilio dalle loro terre, molti sono “ospiti” da ormai decenni del Regno Arlandi, altri, invece, hanno abbandonato le loro radici ed hanno iniziato a viaggiare per i mundi come mercenari o pirati.
I guerrieri e cacciatori uttaran sono senza pari, forti e resistenti utilizzano stili di combattimento bestiali ed armi di grandi dimensioni. Sono apprezzati come mercenari o guardie, ma il loro senso dell’onore e la loro voglia di libertà li rende poco gestibili.
Tra gli uttaran vi è una discreta schiera di incantatori tribali, sciamani, druidi, chierici e alchimisti. Costoro sono devoti agli spiriti animali e, genericamente, legati allo spirito dell’animale rappresentante del clan dal quale provengono.

STORIA
Un tempo, molto prima del cataclisma, gli uttaran erano un immenso clan barbaro di nomadi. Costoro erano guidati dal Kharu, il signore indiscusso di tutti i barbari.
Le leggende narrate oralmente parlano di una guerra con un misterioso “popolo potente” che stermino gran parte del clan nomade. In questa battaglia il Kharu morì, e molti suoi potenziali successori decisero di prendere il suo posto.
L’attrito tra questi nuovi capi scateno una guerra fratricida che si placo solo dopo molto sangue versato.
Fu allora, dicono le leggende, che gli uttaran si divisero in molteplici clan e presero strade differenti.
Per anni molti dei clan nati dalla battaglia interna vissero in uno stato di precaria pace nella regione delle Terre Barbare che avevano scelto come casa stabile. Altri clan si dice si sparsero in luoghi remoti del mondo, ma di essi si conosce poco, se non il fatto che alcuni di questi clan furono colpiti da una malattia che tramutò i loro esponenti in esseri più simili ad animali che a uomini.
Nell’anno 18 del post-cataclisma, il clan del serpente giurò fedeltà al demone serpente Than rinnegando il proprio totem. Gli esponenti del clan svilupparono poteri sovrannaturali grazie all’influsso del demone, e con questa nuova e potente arma mossero battaglia verso gli altri clan. Durante la guerra nota come la Guerra dei Totem alcuni clan uttaran furono sterminati, e altri furono costretti a lasciare le Terre Barbare.
Il motivo principale della disfatta fu l’ostinazione dei vari clan a non collaborare.
Nel tempo molti esuli uttaran hanno dimenticato la fierezza dei loro avi e la fede negli spiriti animali, questi uttaran si sono creati una vita in luoghi distanti, tra gente di altri popoli; ma la maggior parte di questi barbari mantiene uno stretto legame con tutti gli esponenti del proprio clan, e non di rado con gli esponenti degli altri clan. Imparando dai propri errori, oggi gli uttaran sono più inclini alla collaborazione con clan diversi dal proprio. Costoro attendono pazientemente il giorno in cui avranno la forza necessaria per affrontare gli usurpatori del Popolo del Serpente e riconquistare le terre dei propri padri.
Gli sciamani uttaran da tempo sognano la venuta di un nuovo Kharu capace di richiamare a se tutti gli esuli sparsi per il mondo e guidarli alla grande guerra contro il serpente.

QUALITAFISICHE
Gli uttaran sono mastodonti se paragonati ad un uomo medio. Nella maggior parte delle tribù uttaran uomini e donne nati gracili sono emarginati dalla società, relegati a lavori umilianti, e non gli è permesso avere un compagno e dei figli per tutta la vita. Questa tradizione ha portato questi barbari a divenire mediamente molto più grandi di un uomo di un’altra razza. Gli uttaran hanno pelli abbronzate dal sole e coperte di tatuaggi o incisioni tribali. I loro occhi sono scuri, i loro capelli dal corvino al castano. Uomini e donne non si esimiano dalla battaglia, dalle iniziazioni rituali e dalla caccia. Motto di questi selvaggi, le cui tribù sono basate su gerarchie patriarcali, è che nessun uomo può avere figli forti se non da una donna più forte di lui. Per questo motivo le donne più ambite sono cacciatrici e guerriere dal fisico scultoreo. Molti uttaran lasciano crescere selvaggiamente barba e capelli, o formano con essi dei dreadlock molto lunghi.
Altri invece si rasano completamente alcune parti del volto creando acconciature bizzarre volte a spaventare il nemico. Molte tribù sottopongono i propri giovani a prove dolorose, come l’applicazione sotto pelle di ossa lavorate o punte acuminate. Per tale motivo quasi tutti gli uttaran sfoggiano piercing tribali o ferite rituali.
Le tipiche vesti uttaran sono composte di pelli e ossa animali, ma nel presente molti barbari hanno iniziato a vestire secondo lo stile dei loro ospiti arlandi. Le tribù più selvagge e radicate alle tradizioni hanno l’usanza di legare alla cintura o sulla schiena i teschi dei nemici e delle prede abbattute. I guerrieri uttaran più fieri conservano le antiche armature dei loro padri, composte da pesantissime piastre metalliche rozzamente forgiate e irte di acuminati spuntoni, aspettando il giorno in cui poteranno nuovamente indossare per scendere in battaglia e reclamare le terre che gli sono state sottratte
Gli uttaran per forza di cose devono maturare in fretta, sin da giovani sono pericolosi avversari. Ciononostante il loro stile di vita li fa invecchiare presto, un uttaran è considerato anziano gia dai 50 anni, quando, se ancora in vita, solitamente diviene parte del consiglio della sua tribù.

TRATTI RAZZIALI
Un uttaran utilizza i tratti razziali dell’umano (MdG 48), tranne per quanto segue:
  • Altezza media: 1,70 – 2,10 m
  • Peso medio: 80 – 140 Kg
  • Linguaggi: Miridian e Uttaran Sottoclan.
  • Competenza nelle armi uttaran: un uttaran che faccia parte di una classe marziale o primeva ottiene competenza nel menhir uttaran e nell’ascia da esecuzione.
ARMI UTTARAN
  • Menhir Uttaran: Superior Melee; +2; 2d6; 10mo; Mazza; Brutale 1

Uttaran

Nomadion Legends Nomadion