Nagash


IN BREVE
I nagash sono umanoidi dalle forme dragoniche. Questi ibridi sono una creazione dei terribili Draco Naga, i draghi demoniaci, i quali hanno concepito questi esseri mostruosi sfruttando i malevoli poteri del proprio sangue.
I nagash sono esseri brutali, vivono organizzati in piccoli clan più simili a branchi che a comunità. La legge del più forte vige tra questi esseri, è chi dimostra di essere il più spietato, guadagna il diritto al comando e la fedeltà dei suoi sottoposti.
I nagash vivono principalmente nelle regioni del nord del Nomadion, sotto il giogo dell’Imperatore Ganon, colui che con la propria forza è riuscito a guadagnarsi la fedeltà dei capi dei clan più importanti del nord.
La vita di ogni singolo nagash è votata alla violenza e alla distruzione, ed il furore di questo popolo si abbatte principalmente sul popolo degli ohot, verso i quali i nagash nutrono un odio atavico.
I nagash non fanno distinzione tra uomini e donne, chiunque sia forte abbastanza da far valere i propri diritti, potrà ottenere una posizione importante all’interno di un clan. Gli esponenti più forti dei clan ottengono il diritto ad accoppiarsi, partecipando ad ataviche orge durante le quali vengono sacrificati schiavi e nagash inferiori in onore dei Draco Naga.
Le femmine depongono dopo alcuni mesi un uovo. Non se ne prendono mai cura, ma lo affidano ad uno dei perversi sciamani del clan.
Ogni clan custodisce le uova in grotte inondate di esalazioni mefitiche, le quali, si dice, provengano dallo stesso respiro dei loro oscuri creatori e dei.
Quando, dopo alcuni mesi, le uova si schiudono, le grotte vengono sigillate, ed i neonati vengono lasciati soli per circa dieci anni per, onde farli crescere in maniera simile alle bestie. In questi anni di “svezzamento” muoiono gran parte dei neonati, uccisi e mangiati dai propri simili, e il gruppo di sopravvissuti diviene simile ad un branco, la cui gerarchia e legami di rispetto e paura reciproci dureranno per tutta la vita.
Una volta svezzati, i giovani nagash vengono prelevati da guerrieri e sciamani del clan per essere istruiti alla battaglia, ed entro i venti anni di vita vengono mandati nell’Orda, il folle esercito nagash che da tempo immemore devasta il nord delle terre ohot in una guerra di trincea che pare essere infinita. I nagash che sopravvivono nell’Orda per almeno dieci anni, guadagnano il diritto di tonrare al proprio clan e procreare. Per molti però, il ritorno al clan non è altro che l’inizio di nuove battaglie, questa volta contro i propri simili, volte a guadagnare una posizione di rilievo nel clan, oppure necessaria alla sopravvivenza dello stesso.
Gli esploratori dei mundi sostengono che in realtà, esseri del tutto simili ai nagash, siano presenti, in numero inferiore, anche in mundi diversi dal Nomadion. Le voci sostengono che molti di queste piccole comunità siano, al contrario dei nagash dell’impero barbaro, pacifiche e amichevoli, e che siano legate a culti animistici devoti agli spiriti naturali.

STORIA
...

QUALITAFISICHE
...

TRATTI RAZZIALI
Un nagash utilizza i tratti razziali del dragonide (MdG 34).
Un nagash può scegliere talenti, cammini leggendari e destini epici per i quali possiede i prerequisiti come se fosse un dragonide.

Nagash

Nomadion Legends Nomadion