Draghi

Le leggende narrano che, nella più remota antichità, quando le razze umanoidi erano ancora giovani e non dominavano le terre dell’Odeo, i draghi fossero i signori del mondo.
Queste nobili ed immense creature vivevano pacificamente, godendosi lo splendore del giovane mondo di cui erano i signori, e beandosi dei suoi frutti.
Si dice che in quei tempi, un male strisciante sussurò alle orecchie di alcuni draghi parole di avidità ed invidia, inducendo gli stessi a bramare più di quello che avessero.
Tra i draghi scoppiarono tafferugli che poi divennero battaglie, e con il tempo, il popolo dragonico si ritrovò scisso in fazioni e clan in perpetua guerra.
Il conflitto che ne scaturì viene chiamato “Lo Sterminio Dragonico”, e causò la quasi estinsione dei draghi. I pochi superstiti, sotto consiglio dell’antico dio drago Bahur si rintanarono nelle loro tane e sopravvissero con l’obbiettivo di prolificare e far tornare forte il popolo delle scaglie. Tutti i superstiti, di qualsiasi fazione o clan facessero parte, accettarono il saggio consiglio del dio, e da allora, dopo secoli, i loro discendenti vivono rintanati nei propri rifugi, cercando di prosperare e prolificare.
Ma il male che aveva macchiato il cuore dei draghi nell’antichità non ha mai lasciato la presa sulla loro stirpe, e anche i draghi odierni devono combattere con l’istinto di bramosia e invidia che afflisse i loro padri.
I draghi sono oggi tra le più temute creature dell’Odeo. Non hanno un organizzazione sociale e non si radunano in gruppi, anche se gli esploratori parlano di un intero mundo abitato unicamente da draghi e che viene chiamato Ilsenar, la terra dei dragoni.
Avventurieri bramosi di ricchezza osano sfidare i draghi ed i pericoli delle loro tane per acappararsi parte delle richezze che questi esseri accumulano durante la loro vita. I loro tesori con il tempo divengono immensi a causa della brama di ricchezza che attanaglia la loro anima, e che, anche tra i draghi più avveduti, è ben superiore a quella del più scellerato umano.
Anche se la maggior parte dei draghi vive una vita eremitica e solitaria, in alcuni mundi, singoli draghi o piccoli gruppi o famiglie, hanno alzato la testa ed hanno preso il potere nelle regioni in cui dimorano. Alcuni di questi draghi non influenzano al vita della regione se non per sfamarsi, sentendosi in diritto di divorare un intero villagio umanoide posto sotto il loro dominio, quando lo reputano necessario. Altri invece sono tiranni o sovrani illuminati, e guidano i popoli su cui dominano come meglio credono.

Draghi

Nomadion Legends Nomadion