Corrotto


IN BREVE
I corrotti sono individui toccati da una potente fonte maligna che li ha tramutati in qualcosa di mostruoso ed innaturale.
Esistono corrotti di qualsiasi razza, sono individui rari da incontrare, ma a capo e tra le file di potenti organizzazioni malvagie o culti oscuri, i corrotti sono comuni.
Ogni corrotto diventa tale a causa di un evento differente. Vi sono individui che, votatisi ad un oscuro dio, ricevono la sua benedizione divenendo araldi del male. Altri vengono trasformati da una maledizione malefica posta sulla loro stessa anima. Alcuni sono risultati di nefandi esperimenti arcani malriusciti. Ci sono persino stirpi di corrotti, famiglie di individui che hanno perpetrato così affondo cause maligne, che ogni appartenente alla loro linea di sangue nasce già corrotto dal male.
Gli effetti della corruzione su un individuo sono molteplici, e spesso differiscono di persona in persona. Alcuni corrotti manifestano delle anomalie fisiche (pallore cadaverico, corna, aspetto inquietante o peggio), ma molti invece non sembrano affatto diversi da un qualunque individuo della propria razza. L’effetto principale della corruzione si manifesta sull’anima del corrotto, trasformandolo, volente o nolente in un essere abberrante. Il tratto che accomuna tutti i corrotti, infatti, e l’irrefrenabile sete di sangue e carne umanoide che sviluppano, le quali, una volta saziate, gli conferiscono poteri straordinari.
Un corrotto, comunque, non è per forza un individuo malvagio. La maggior parte dei corrotti sono malvagi, e alcuni di loro hanno cercato volutamente di raggiungere tale stato, oppure lo hanno raggiunto in maniera naturale dopo aver macchiato la propria anima con atti nefandi di inaudita malvagità. Un certo numero di corrotti, invece, sono individui normali sottoposti a una qualche maledizione. Gli individui più puri vedono il loro stato e la loro fame innaturale come un aberrazione di cui liberarsi, mentre personaggi più neutri nascondono il loro stato e lo sfruttano il meno possibile, senza riuscire a trattenerlo del tutto.
I corrotti sono virtualmente immortali, possono essere uccisi, ma non muoiono di vecchiaia. Questi individui invecchiano seguendo i canoni della propria razza, ma gli basta alimentare la propria sete di sangue per ottenere la forza e l’agilità di un individuo giovane ed in piena salute. Questo fattore della corruzione fa si che, a prescindere dall’animo del corrotto, la fame che lo attanaglia lo spinge prima o poi a compiere atti nefandi che lentamente lo fanno cadere nelle grinfie del male.

STORIA
Non esiste una storia che può descrivere efficacemente il fenomeno dei corrotti dell’Odeo. Questi individui sorgono ovunque il male sia forte, e ognuno di loro vive il suo stato in modo differente.
Alcuni tipi di corrotti sono comunque noti agli studiosi, dato che i loro atti sono stati causa di eventi storici importanti.
E’ sicuro che il dio Veshn conceda la corruzione come una forma di benedizione ad alcuni mortali che lo servono particolarmente bene, questi individui pare fungano da spie di Nimeuun nascondendosi nel proprio popolo natio.
Tra i malevoli barshak sono relativamente comuni i corrotti “naturali”, e l’influenza dei mezzo-diavoli permette la nascita di corrotti anche tra i loro schiavi shoon.
Tra gli uttaran del Popolo del Serpente sembra che gli alti sacedoti di Than custodiscano un rituale segreto che permette di avvelenare il corpo di un individuo per trasformarlo in un corrotto.
Gli individui più violenti dei popoli goruian vengono pervasi dallo spirito del sangue Guz e subiscono persino un alterazione fisica che li tramuta in sanguinarie macchine di morte che gli abitanti delle giungle di Rehyrie definiscono orchi (nel caso dei mastodontici torukee), hobgoblin (nel caso dei korha), e goblin (nel caso dei piccoli munchees).
Anche se rari, ci sono casi di corrotti esprinal. Questi individui cedono alla parte ferina del loro essere divenendo più simili ad animali che a umanoidi senzienti. Questi mostri vagano in branchi con una certa organizzazione sociale, guidati da un capo scaltro e intelligente. Gli atti di questi branchi di corrotti in giro per l’Odeo hanno fatto nascere le leggende sugli gnoll, i rakshasa, i bugbear, i minotauri, i ravaasta, gli yuan ti ed i licantropi; nomi di mostri mitologici con i quali oggi, persino gli stessi esprinal, indicano i propri simili che hanno ceduto alla corruzione.
I saggi dell’Odeo sono convinti che i corrotti siano lo stadio precedente alla nascita di mostri malevoli. Genericamente un corrotto mantiene un basso profilo cercando di accumulare potere e raggiungere i propri fini con qualsiasi mezzo. Tanti sono i luoghi del mondo in cui si vocifera che il barone di una regione, il sacerdote di un tempio, o il capo di alcuni mercenari siano troppo vecchi e abbiano consuetudini troppo sospette per essere degli individui normali. In alcuni casi, quando queste voci si rivelano vere, vengono confermate dalla nascita di un terribile mostro dalle spoglie del corrotto.

QUALITAFISICHE
Le caratteristiche fisiche di un corrotto sono quelle della sua razza base. Alcuni corrotti (a discrezione del giocatore o del DM) potrebbero sviluppare alcune anomalie fisiche particolari.

TRATTI RAZZIALI
Un corrotto utilizza le regole del damphir (Dragon371 33), tranne per quanto segue.
Uno corrotto può scegliere talenti, cammini leggendari e destini epici per i quali possiede i prerequisiti come se fosse un damphir.

  • Modifiche Concettuali: Il damphyr è un semi-vampiro e ogni talento selezionabile riporta nomi e concetti che lo legano a questo tipo di creatura. Nonostante il corrotto sfrutti tutte le regole del damphyr, egli non ha nulla a che fare con i vampiri. Il corrotto è una creatura toccata dal male nel profondo della sua anima, sazia la sua malvagia fame nutrendosi di carne e sangue di creature senzienti, meglio se propri simili ancora in vita. Per tale motivo ogni potere e talento ottenuto grazie alla linea di sangue vampirica, dovrebbe essere spiegato e riadattato legandolo al concetto di linea di sangue corrotta. Ad esempio, un corrotto potrebbe chiamare il suo potere Succhiare il Sangue ottenuto con il talento Retaggio Vampirico, Cibarsi delle Carni spiegando che il suo attacco lacera la carne del nemico donandogli un lauto pasto. Queste modifiche sono semplici modifiche di forma che non alterano nessuna regola, ma che rendono più coerente la natura del corrotto.
  • Origine e Tipo: Quando il corrotto ottiene il talento di Retaggio Vampirico, non viene considerato un vampiro. Il corrotto possiede il tipo della sua razza base, ed in aggiunta, è considerato una creatura abberrante ai fini di determinare il funzionamento di quegli effetti basati sulle origini delle creature.

Corrotto

Nomadion Legends Nomadion