Re Moharn il Diciassettesimo

Description:
Bio:

Il despotico diciassettesimo Re del popolo arlandi.
A differenza del suo predecessore, divenuto famoso per una politica di apertura verso le altre culture, Re Moharn è un duro conservatore. Le sue posizioni politiche lo mettono in contrapposizione all’interno del proprio regno con la non sottovalutabile influenza della Chiesa della Rinascita, e all’esterno con i vecchi alleati delle colonie di Neo Illuminia, i quali occupano una regione che Moharn rivuole indietro.
Tra gli editti più famosi messi in pratica da Moharn vi è l’istituzione della figura della Regina arlandi, mai esistita prima all’interno del regno, e, sopratutto, l’istituzione della corte reale e l’introduzione dei titoli feudali (con la conseguente frammentazione delle contee in piccoli ducati).
All’interno del Regno Arlandi, il diciassettesimo Re gode della stima dei suoi sudditi più intolleranti ed estremisti, che guardano con sospetto le altre fedi religiose e non tollerano la presenza dei rifugiati uttaran e delle enclavi Miridian nel loro territorio.
Re Moharn è famoso per essere una persona gretta e rude, incline all’ira e con una capacità diplomatica praticamente inesistente. Ma, dato che per tradizione il Re degli arlandi viene scelto dall’Oracolo di Muraviva, un veggente con capacità che nessun uomo delle pianure mette in discussione, per ora le sue particolarità vengono tollerate anche dai suoi sudditi più nobili nello spirito.

Re Moharn il Diciassettesimo

Nomadion Legends Nomadion